53° Festival Abruzzese Dell'Organetto Ddu' Botte di Basciano"

 

Oltre Mezzo Secolo di vita per la Pro Loco di Basciano

L’Associazione Pro Loco di Basciano è una delle più “antiche” d’Abruzzo, potendo vantare più di mezzo secolo di vita. Tutto ebbe inizio, infatti, il 1° agosto 1967, quando l’allora Sindaco Mario Martegiani promosse un’assemblea di cittadini, da tenersi nella sede del Municipio, per “discutere ed eventualmente costituire l’Associazione Pro Loco”. Costituzione che avverrà in Basciano il giorno 8 agosto successivo, nei locali della Scuola Materna siti in Piazza Vittorio Emanuele II (nell’odierna sala della Casa Parrocchiale), con atto del notaio Ercole Bracone di Teramo, alla quale parteciparono 35 soci, mentre tanti altri non potettero intervenire per mancanza di un documento di riconoscimento. Ma lo faranno poco dopo, arrivando in pochi mesi a 95 Soci: 36 Benemeriti, 30 Sostenitori e 29 annuali. Il dottor Nicola Di Giuseppe fu chiamato a ricoprire la carica di Presidente, mentre il maestro Aristide Di Filippo fu nominato segretario: si deve proprio a questi tre personaggi (il sindaco, il medico e il maestro) la rinascita economica, sociale e culturale di Basciano.

La Pro Loco, in stretta collaborazione con l’amministrazione culturale, cominciò a organizzare una serie di eventi di carattere sportivo, gastronomico e culturale, che andavano sotto la denominazione di “Estate a Basciano”. In questa sede ricordiamo solamente i famosi e innovativi “Tornei notturni di calcio”, oltre ovviamente al fiore all’occhiello rappresentato dalla Sagra del Prosciutto abbinata al Festival Abruzzese dell'Organetto “Ddù Botte”.

Mezzo secolo di vita non è certo poco: da paese prettamente agricolo Basciano è diventato un centro industriale, artigianale e di servizi. In cinquant’anni l’Italia, il mondo intero è cambiato: anche la Pro Loco bascianese ha mutato più volte pelle, ma è riuscita sempre a coniugare la tradizione con l’innovazione. Il suo compito principale è stato quello di organizzare (talora anche nelle difficoltà) la Sagra del Prosciutto e il Festival Abruzzese dell'Organetto “Ddu botte”: oltre a ciò ha dato vita ad una serie di manifestazioni di vario genere (convegni, mostre, rappresentazioni teatrali, concorsi di bellezza, eventi sportivi e via dicendo).

Una menzione particolare meritano i Presidenti che si sono succeduti nel tempo: il dottor Nicola Di Giuseppe (1967-1976), il “maestro” Aristide Di Filippo (1976 - 1983), Emilio G. Di Nicola (1983-1986), Bruno Di Ruggiero (1986 - 1999), Antonio Croce (1999-2002), Emidio Catucci (2002-2004), Giustino Ruggieri (2004-2005), Magiste Trosini (2005-2006), Sonia Ruggieri (2006-2010), Vincenzo Croce (2010-2017), Ingrid Filippini (2018 ad oggi).

Agli undici presidenti e ai componenti dei consigli direttivi che si sono avvicendati negli anni, va riconosciuto il merito di aver dedicato il loro impegno, le loro energie e il loro tempo per il benessere del paese.

È stato un lungo percorso compiuto con vecchi e nuovi personaggi: qualcuno non c’è più tra noi, qualcun’altro è subentrato, altri verranno ancora a continuare il lavoro intrapreso. Sempre più numerosa è la presenza giovanile, e finché ci sono i giovani la Sagra del Prosciutto Abruzzese e il Festival Abruzzese dell’Organetto “Ddù Botte” continueranno ad esistere e a procedere sempre in avanti nell’interesse di Basciano e dei bascianesi.

Emilio G. Di Nicola

Profilati Spa     Di Camillo Serbatoi Srl      I Salumieri Di Castel Castagna      Sorrini Dolciaria Srl     Amato Il Fornaio